L’IMPORTANZA dello SPACE PLANNING/PROJECT

IMPORTANZA dello SPACE PLANNING/PROJECT

E’ la definizione di una bozza di pianta dove vengono segnati gli spazi e i percorsi.
Lo Space planning può venire da un ambiente predeterminato,quando l’imprenditore ha già uno spazio possibile da utilizzare, oppure è semplicemente teorico proveniente da uno Studio di fattibilità del mercato.
Le due opzioni differiscono: la prima esiste ma non è detto che l’area sia definitiva,questo dipende dallo studio che determinerà l’area; la seconda è effettivamente teorica,ma reale nel computo dell’area totale.
Come si può capire lo Studio è determinante,infatti in caduta genera lo SPA Planning.
Abbiamo quindi la soluzione reale e la soluzione teorica.
In tutti e due i casi l’imprenditore dovrà decidere(a seconda dei dati dello Studio) se andrà avanti oppure no.
Nel caso dello Space Planning reale l’unica differenza sta nella differenza che ci indicherà lo Studio sul totale dell’area,infatti potrebbe risultare insufficiente o troppo grande.
Nel caso dello Space Planning teorico avremo una simulazione vicina alla realtà che ci aiuterà a trovare lo spazio giusto.
Fatto questo passaggio e trovato lo spazio da considerare si procede a determinare le varie aree.
A questo punto è necessario il posizionamento di ogni area e i relativi percorsi.
E’ necessaria una riunione che comprenda gli eventuali fornitori di impiantistica,l’architetto o l’ingegnere incaricato dei lavori oltre naturalmente lo SPA Consultant che ne guiderà l’andamento.
Dopo finalmente Lo SPACE Planning diventerà definitivo e quindi si procederà alla esecutività del progetto.
Naturalmente oltre al problema dell’impiantistica che verrà eseguita come prima fase,rivestono una grande importanza i walkways.(percorsi).
Anche i Walkways sono importantissimi,infatti è necessari distinguere se la SPA è in un Hotel o una Day Spa cittadina.
In tutte e due i casi si determina l’ingresso primario e quindi la Reception(punto nevralgico del sistema)
La differenza sta da dove sono in arrivo i flussi.
Lo Space Planning riveste allora una importanza nella progettazione e successivamente nella logistica della SPA.
Sullo SP si costruiscono i percorsi del cliente con tutte le variabili,il percorso del personale e il percorso dei materiali che necessitano.
Uno dei punti più importanti sarà la progettazione dei punti di incontro tra tra cliente e personale.
Questo verrà ampiamente spiegato nella formazione del personale.

In qualsiasi progetto di una SPA è necessario individuare gli spazi destinati all’attività.

Esistono casi dove il progetto nasce dal nulla,quindi sarà necessario progettare anche l’immobile con la sua parte muraria. Questo caso è molto limitato ed è anche il più agevole da progettare. In questo caso è sicuramente facile mantenere le regole elementari della disposizione degli spazi:

Area ingresso

Area commerciale

Area spogliatoi

Area Percorsi acqua

Area trattamenti

Area Relax

Area tisaneria o alimentare

Aree di servizio

Per il personale

Magazzino generale

Spazi macchinari  a servizio degli impianti

Area Bagni e servizi igienici comuni

 

La superficie di ognuno di questi spazi dipende in parte dallo studio dei volumi di passaggi previsti,in parte dalla volumetria delle attrezzature da collocare. Stabilite le aree approssimative di ognuna delle Aree è necessari collocarle in una sequenza logica. E’ chiaro che l’Area Ingresso è l’area che è considerata la più importante.

 

Ma subito dopo bisogna collocare gli spogliatoi che dovranno essere comodi per dar modo al cliente di accedere alle diverse Aree della SPA.

Normalmente per il Cliente esistono due vie,una verso i Percorsi e una verso i trattamenti che dovranno avere una certa dislocazione in modo da non disturbare acusticamente l’una con l’altra.

 

E’ Chiaro quindi che la posizione delle Aree in confronto all’accessibilità dei flussi rimane abbastanza semplice da determinare.

In una Spa progettata totalmente con la parte muraria è sicuramente più facile intervenire in corso d’opera nel caso si commetta qualche errore di progettazione.

Quando invece lo spazio è predeterminato da un ambiente esistente stabilire i percorsi è sicuramente più difficile e quindi è molto più importante l’intervento dell’ SPA Consultant. Infatti un intervento progettuale esclusivamente di un progettista Architetto o fornitore quasi sicuramente avrà dei deficit di percorso che metteranno in difficoltà il Management.

 

Il progettista vedrà quasi sempre l’immagine come punto di partenza sacrificando qualsiasi altra cosa. Il fornitore vedrà come punto principale il Suo ricavo (quante attrezzature o apparecchiature riuscirà a piazzare).

In questa diatriba entra quasi sempre l’imprenditore con le sue idee o sentite da altri e sia l’architetto che il fornitore non diranno mai no all’imprenditore e quindi adatteranno quasi sempre percorsi errati a idee errate.

Non sentirete mai parlare di Management sia l’architetto che il fornitore,men che meno l’imprenditore. E’ come costruire un bellissimo bar gelateria a ridosso del DESERTO. Poi però si chiederà al Gestore o al Manager di generare ricavo da una macchina che non è stata costruita per darlo.

Questo è uno dei difetti di procedura più frequenti.

SPA INDUSTRY

informazioni@spa-industry.it

t. 329 2537871

Nessun commento :

Lascia un commento :

* La tua email non sarà pubblicata.

SPA INDUSTRY

. .

:: CONTATTAMI ::
. Dario Benedetto
Spa Industry 329.25.37.871
informazioni@spa-industry.it

. .

* La tua email non sarà pubblicata.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi